sabato 2 maggio ore 19,30

L'ORCHESTRA. CLAUDIO ABBADO

E I MUSICISTI DELLA MOZART


Regia Helmut Failoni, Francesco Merini


Anno e durata 2014 - 59'

Il film racconta l’ultima tournée di Claudio Abbado e dell'Orchestra Mozart. Un viaggio in musica, immagini e emozioni iniziato a novembre 2012 nel Musikverein di Vienna e terminato a Bologna a giugno 2013. Un lungo 

arco di tempo durante il quale i due autori hanno seguito i musicisti attraverso mezza Europa, da Lucerna a Madrid e da Vienna a Palermo. Tournée che ha traghettato la compagine, nella quale figurano alcuni fra i migliori solisti internazionali all'interno del suo decennale.

Il mondo della musica classica appare dall'esterno come una rivista patinata, avvolta da una luce che rende tutto distante ed elitario. Con questo documentario abbiamo cercato di rompere questo stereotipo, creando un 

rapporto di fiducia e di intimità con i musicisti e raccontandoli nella loro ricchezza umana e artistica. In questo senso il nostro è un film più sui musicisti che sulla musica: sulle loro passioni, paure, delusioni, difficoltà. Il racconto dei singoli musicisti si intreccia con la vita dell’Orchestra che abbiamo scelto, la Mozart 

diretta da Claudio Abbado.

SCHEDA DEL DOCUMENTARIO


Titolo L'ORCHESTRA. CLAUDIO ABBADO E I MUSICISTI 


Regia Helmut Failoni, Francesco Merini


Soggetto e sceneggiatura Helmut Failoni, Francesco Merini


Direttore della fotografia Michele Mellara


Montaggio Paolo Cottignola


Musica Orchestra Mozart, Uri Caine, Danusha Waskiewicz


Interpreti Claudio Abbado e i musicisti dell'Orchestra Mozart


Produzione Mammut Film, con il contributo di Fondazione Carisbo

Biografia dell’autore 

Helmut Failoni è nato a Merano (BZ) e si è laureato in musicologia. Di professione giornalista. Dal 2007 è il responsabile delle pagine culturali della 

redazione bolognese del Corriere della Sera. 

Francesco Merini è nato a Bologna ed è laureato in storia dell’arte al DAMS. 

Con il gruppo Studio Aspide ha prodotto e diretto i lungometraggi Paglione

(1999) e Cavedagne (2003), cult movie dell’underground bolognese.

Ha diretto svariati documentari tra cui Palestina per principianti. Educazione 

sentimentale di un bassista rockabilly (2012).