domenica 8 marzo ore 19,30

ECO DE FEMMES


Regia CARLOTTA PICCININI

 

Anno e durata 2014, 30 minuti

Zina, Cherifa, Halima, Fatima, Mina e Jamila vivono in diverse aree rurali tra Marocco eTunisia e sono unite da un obiettivo comune: emanciparsi attraverso il lavoro e creare delle cooperative agricole per coniugare antichi saperi artigianali e contadini con lo sviluppo di nuovi prodotti per il mercato.

Le donne che vivono nelle aree rurali del Maghreb rappresentano oltre il 35% della popolazione femminile, ed esse svolgono tra il 70 e il 90% della manodopera in agricoltura.

Quasi tutto il lavoro agricolo è quindi frutto della loro fatica, ma la ricchezza che ne deriva non arriva mai alle donne. 

Eco de Femmes vuole promuovere e divulgare i diritti sociali e economici delle donne delle aree rurali del Maghreb.

SCHEDA DEL DOCUMENTARIO


Titolo ECO DE FEMMES


Regia CARLOTTA PICCININI


Soggetto e sceneggiatura CARLOTTA PICCININI E STEFANIA PICCINELLI


Direttore della fotografia SALVO LUCCHESE


Montaggio WALTER CAVATOI


Musica JUNKFOOD e Jan Maio, Bartolomeo Sailer, Luigi Mastandrea


Produzione GVC ONLUS e ELENFANT FILM

Biografia dell’autore 

Carlotta Piccinini è regista e visual artist. Fin dall'inizio della sua carriera d'artista, lavora trasversalmente in diverse aree muovendosi tra video arte e documentario di creazione, coniugando così la passione per l'estetica e le tecnologie digitali con il suo impegno in pellicola per la tutela dei diritti umani. La video arte e il documentario rappresentano per lei un'area di costante sperimentazione, che le ha permesso di sviluppare nuovi codici stilistici e narrativi e di esibirsi in vari festival, sia nazionali che internazionali. Le sue opere sono state esposte in Italia, Francia, Spagna, Polonia, Messico, Brasile, Usa, Bielorussia e l'Algeria. Dal 2011 è vicepresidente dell'associazione EleNfant.

KEVIN - will my people find peace?

 

Regia ELISA MEREGHETTI e MARCO MENSA

 

Anno e Durata 2014 - 40'

 Il ritratto di Kevin Doris Ejon, reporter ugandese di 29 anni, nota per essere una dei pochi giornalisti che hanno incontrato e intervistato Joseph Kony, il leader delle milizie ribelli della Lord’s Resistance Army, che negli ultimi 25 anni ha disseminato terrore e morte nel Nord Uganda. Oggi Kevin si interroga sulle ferite lasciate dalla guerra e su un tema universale: il difficile cammino verso la pace e la riconciliazione. Come può un territorio tormentato da due decenni di guerra ritrovare il suo equilibrio sociale? Chi ha commesso e/o subito violenze può ricostruirsi una vita normale? È possibile perdonare e dimenticare? Che ruolo hanno le donne nel processo di riconciliazione? Kevin intraprende un viaggio dalla capitale Kampala verso la sua terra natale, il Nord Uganda. Qui incontra gli ex-ribelli, le ragazze rapite e oggi tornate a casa, i loro genitori, le donne che portano sulla propria pelle le ferite della guerra. Insieme a loro si interroga sulle reali possibilità di ricostruire la pace.

SCHEDA DEL DOCUMENTARIO


Titolo KEVIN - will my people find peace?


Regia ELISA MEREGHETTI e MARCO MENSA


Montaggio ELISA MEREGHETTI


Musica TSHILA


Interpreti KEVIN DORIS EJON


Produzione ETHNOS

Biografia dell'autore


Elisa Mereghetti (Milano 1959) e Marco Mensa (Solarino - SR, 1961), fondatori di Ethnos, da circa 25 anni collaborano alla realizzazione di documentari sociali, antropologici, ambientali, sui diritti umani.

Hanno lavorato in Africa, Asia e Sud America per conto della RAI, di Organizzazioni non Governative e di Organizzazioni Internazionali (Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo).

Tra i temi maggiormente trattati le storie delle donne africane.

Hanno partecipato attivamente alla Campagna Noppaw per il Nobel per la Pace 2011 a tutte le donne africane.