Corri Ragazzo Corri

 

una storia vera al cinema per il Giorno della Memoria

 

26 - 27 - 28 gennaio


ore 21,15

Nasce dalle pagine di un libro, ma affonda le sue radici in un’incredibile storia vera: il 26, 27 e 28 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, arriva sul grande schermo Corri Ragazzo Corri, dal romanzo di Uri Orlev.

In fuga con Jurek

Questa è la storia di Jurek. Ma è anche la storia di un popolo, che tutta l’umanità non può e non deve dimenticare. La storia di un bambino, che si fonde con la Storia della Shoah.


La fuga di Jurek inizia a 9 anni, nel Ghetto di Varsavia; lasciatosi alle spalle famiglia, amici, punti di riferimento, il piccolo dovrà affrontare una corsa lunga tre anni, fino alle fine della Guerra.


Questo film è tratto dal libro di Uri Orlev  "CORRI RAGAZZO, CORRI" pubblicato da  SALANI  EDITORE

Mesi interminabili, costellati di inverni gelidi, fame, paura. Ma anche di incontri, che si traducono a volte in aiuto, a volte in tradimento. Può un bambino superare tutto questo? Sì, se il monito di suo padre è stato «tu devi sopravvivere»; sì, se la speranza diventa più forte del terrore.


Un inno alla vita

Jurek è uno dei bambini più coraggiosi che la storia del cinema ricordi; la sua fuga, oltre ad aiutarci a non dimenticare gli orrori della Seconda Guerra Mondiale, può e deve farci riflettere.

Quello che rimane quando le luci si riaccendono in sala è infatti un messaggio di speranza: un omaggio a tutti i bambini che ancora oggi devono combattere per restare vivi, e per rendere il mondo migliore di come lo hanno trovato.

Corri ragazzo corri 

è un film avvincente, ispirato a fatti realmente accaduti, potente ed emozionante, una vera fonte di ispirazione per giovani e meno giovani.