giovedì 11 maggio ore 20,00

La prima meta

 

Regia: Enza Negroni

 

Durata: 76'

 

La prima meta   Regia: Enza Negroni   Durata: 76'
La prima meta Regia: Enza Negroni Durata: 76'

La squadra è formata da circa 40 detenuti di nazionalità diverse, italiani e stranieri con pene da 4 anni all’ergastolo. Nessuno, prima di entrare nella squadra Giallo Dozza, aveva mai giocato a rugby. Non si conoscevano, ma hanno imparato a stare insieme in un’unica sezione del carcere, la 1D. Il duro allenamento e le partite del campionato di serie C2 disputate tutte in casa, si alternano ai ritmi lenti della vita in cella trascorsi nell’attesa di scendere in campo guidati dal capitano moldavo Gheorghe. Grazie alle doti umane e sportive di Max, la squadra multietnica diventa sempre più unita e amalgamata in campo come nella vita quotidiana detentiva attraverso la disciplina e i valori del rugby: lealtà, solidarietà, sostegno reciproco, rispetto dell’avversario e delle regole. Nel corso del campionato oltre al miglioramento fisico e di gioco si racconta il cambiamento positivo dei rapporti personali fra i detenuti e il contesto in cui vivono.

Fra le mura del carcere dopo tante sconfitte e mesi di intenso allenamento la squadra arriva alla prima vittoria a fine campionato alla presenza sugli spalti delle famiglie, figli, fidanzate e madri. Felicità e commozione si alternano nel terzo tempo dove le squadre avversarie e i parenti condividono un piatto di pasta. Si racconta la crescita, le difficoltà, e le conquiste di questo percorso unico, come unica è la squadra Giallo Dozza, nella sconfitta e nella vittoria.

Con la prima vittoria la vita dei detenuti cambia all’interno del carcere ma una nuova sfida ancora più grande li attende.

Max, allenatore di rugby, seleziona tre giovani detenuti per la squadra multietnica Giallo Dozza del carcere di Bologna. Con allenamenti estenuanti riesce a trasformare le continue sconfitte delle partite, giocate sempre in casa, nella voglia di riscatto. Nel campo di gioco la vita dei giovani si trasforma e si contrappone alla solitudine e i ritmi lenti delle celle. Crescono insieme alla squadra fino alla vittoria di una partita ma una nuova sfida ancora più grande li attende.

Regia: Enza Negroni

Anno di produzione: 2016

Durata: 74'

Tipologia: documentario

Genere: sociale/sportivo

Paese: Italia

Produzione: Eden Rock, Oltre il Ponte; in collaborazione con IBC Movie

Distributore: n.d.

Data di uscita: 

Formato di ripresa: HD

Formato di proiezione: HD, colore

Titolo originale: La Prima Meta

Altri titoli: First Try

 

Sinossi: Giovani detenuti si rimettono in gioco ed entrano a fare parte della squadra multietnica di rugby del carcere di Bologna, la meta più importante è fare squadra perché da soli si è destinati alla sconfitta.

Sito Web: http://www.laprimameta.it

torna a DOC IN TOUR 2017 o alla HOME PAGE