giovedì 25 maggio ore 20,00

The black sheep

 

Regia: Antonio Martino

Durata: 72'

The black sheep   Regia: Antonio Martino Durata: 72'
The black sheep Regia: Antonio Martino Durata: 72'

 “Berberi”, ovvero “uomini liberi”: sono gli Amazigh, la minoranza libica di cui fa parte Ausman, nato a Zuara nel 1985 e cresciuto a pane e discorsi di Gheddafi, studiandone come tutti il manifesto politico “Libro Verde”. Ma poi il trasferimento in Marocco gli ha aperto la mente, e un viaggio a New York gli ha insegnato a comprendere l’Occidente. Quando in Libia scoppia la rivoluzione, Ausman torna nel suo Paese, con la speranza di contribuire al cambiamento. Ma ben presto si ritrova in un Paese nel caos, in cui dilaga l’estremismo religioso e che lo costringe a nascondere il suo stile di vita moderno e libero, persino l’amore per la musica metal. Restare o partire? Sarà più forte il richiamo delle radici o quello di un futuro da “uomo libero”?

Ambientazione: Libia

Ausman, ha combattuto per la rivoluzione libica, nonostante fosse un pacifista, convinto di battersi per la libertà e la democrazia. Niente è andato come lui pensava: la violenza e l’estremismo religioso dilagano sempre più. Oggi si sente uno straniero nel suo paese. In quale mo(n)do potrà trovare un senso d’appartenenza?

Regia: Antonio Martino

Anno di produzione: 2016

Durata: 70'

Tipologia: documentario

Genere: sociale

Paese: Italia

Distributore: n.d.

Data di uscita: n.d.

Formato di proiezione: DCP, colore

Titolo originale: The Black Sheep

torna a DOC IN TOUR 2017 o alla HOME PAGE