11 maggio ore 19,30:  Più libero di prima

11 maggio ore 19,30:  Più libero di prima

Più libero di prima

 

Regia: Adriano Sforzi

 

Durata: 90’

 

Tomaso Bruno è un ventenne italiano come tanti, inquieto, benestante e viaggiatore, partito per l'India all’inizio del 2010 in cerca di se stesso: vi troverà la morte di un amico, un’accusa d’omicidio priva di fondamento e la condanna al carcere a vita. Ma in questi lunghi anni in cella Tomaso resiste, ricorda, immagina, legge e scrive migliaia di lettere, in cui racconta come stia trovando una propria libertà in quattro mura d’ingiustizia.

 

 

Adriano Sforzi, erede di un’antica famiglia circense, fino ai quindici anni ha girato l’Italia in luna park. Laureato al Dams di Bologna, dal 2001 ha frequentato la bottega Ipotesi Cinema di Ermanno Olmi. Ha lavorato come assistente alla regia per Guido Chiesa, Luca Lucini, Ermanno Olmi e nel 2003 ha debuttato alla regia con il corto La delizia del parco. Dopo diversi corti realizzati, nel 2010 con Jody delle giostre, vince il premio David di Donatello 2011. Nel 2015 ha scritto e diretto L’equilibrio del cucchiaino, con cui ha vinto il premio del pubblico al Biografilm Festival.