CITY OF CRIME giovedì 23, venerdì 24: ore 21:15 sabato 25, domenica 26: ore 16:30 - 18:30 – 21:15 #CityOfCrime #21Bridges

 

CITY OF CRIME

 

City of Crime, il film diretto da Brian Kirk, racconta la storia di un detective della polizia di New York, Andre Davis (Chadwick Boseman), alle prese con una frenetica caccia all'uomo, sulle tracce di una coppia di rapinatori ed ex veterani di guerra, Michael Trujillo (Stephan James) e Ray Jackson (Taylor Kitsch), che hanno ucciso otto poliziotti. I due criminali avevano deciso di attuare un furto di cocaina, ma l'impresa si era rivela più complicata del previsto e una volta giunti sul posto otto ufficiali, hanno aperto il fuoco uccidendoli uno a uno.

Per la loro cattura a Davis viene affidato un partner, il detective della narcotici Frankie Burns (Sienna Miller), e in accordo con il capitano McKenna (J.K. Simmons), decidono di far chiudere tutti i 21 ponti della città per evitare la fuga dei killer. La frenetica caccia all'uomo, però, si dovrà svolgere in un'unica notte, infatti alle 5 del mattino i ponti verranno riaperti. Prima che i due criminali riescano a fuggire con nuove identità, Davis e Burns riescono a identificarli. Diverrà sempre meno chiaro, però, se è il detective a essere sulle tracce di qualcuno o se è lui stesso a essere braccato, dopo la scoperta di un'enorme cospirazione alle sue spalle...

 

Genere: Thriller, Noir

 

Regia: Brian Kirk

 

Attori: Chadwick Boseman, Taylor Kitsch, Sienna Miller, J.K. Simmons, Keith David, Stephan James, Victoria Cartagena, Gary Carr, Jamie Neumann, Alexander Siddig, Christian Isaiah, Louis Cancelmi

 

Durata: 99 min

 

Critica: una serrata caccia all'uomo sull'isola di Manhattan

New York diventa il teatro di una caccia all'uomo senza tregua per Chadwick Boseman che da cacciatore diventa preda nel film 21 Bridges. L'eroica Black Panther nel film diretto da Brian Kirk è un detective tormentato, che in passato ha perso il padre poliziotto quando era ancora in giovanissima età. A collegare 21 Bridges con i film del Marvel Cinematic Universe, oltre al protagonista, i due fratelli Russo (Anthony e Joe) qui tra i produttori noti per la regia di due Captain American e soprattutto per gli ultimi due capitoli degli Avengers, Infinity War e Endgame.

Come enfaticamente viene sottolineato nel film, "ci sono 21 ponti dentro e fuori Manhattan, Bisogna chiuderli. Tre fiumi chiusi, 4 tunnel bloccati. Fermate ogni treno e tutte le metropolitane possibili. E poi inondiamo l'isola di pattuglie". Così la caccia all'uomo può cominciare.

La morte di due poliziotti per una rapina nasconde, infatti, una cospirazione che coinvolge insospettabili personaggi di New York. Così il detective Andre Davis, interpretato appunto da Chadwick Boseman, si trova in mezzo ad un'indagine prima e ad un inseguimento dopo, che vede come campo di gioco l'intera isola di Manhattan. La notte incalza e il tempo per catturare i fuggiaschi è ridotto ma l'intero corpo di polizia di New York è stato mobilitato perché l'uccisione di due dei suoi non può essere lasciata impunita.

Fino al momento in cui alcune sorprendenti rivelazioni cambiano l'intera prospettiva della storia e Davis da incaricato delle indagini, determinato a catturare i colpevoli dello spregevole crimine, diventa l'obiettivo dei suoi stessi colleghi senza possibilità di scampo in una Grande Mela blindata.

C'è molta attesa negli Stati Uniti per 21 Bridges perché rappresenta il primo impegno dei fratelli Russo dopo il successo mondiale dei due ultimi Avengers. E il film vuole giocare sul sicuro riproponendo il tema dell'inseguimento senza fiato a New York (con decine di riuscitissimi e differenti film, da Il braccio violento della legge a Die Hard - Duri a morire) con un cast di supporto alla super star hollywoodiana di grandissimo prestigio.

A cominciare da Stephan James, uno dei sospettati, che in moltissimi hanno ammirato nella imperdibile serie Homecoming a fianco di Julia Roberts. Per continuare con Taylor Kitsch - l'altro presunto colpevole - che nel film X Men Origins: Wolverine - per restare in ambito supereroistico - era Remy LeBeau, ossia Gambit. Anche se forse i più noti al grande pubblico sono la sembra brava e bella Sienna Miller e l'onnipresente J. K. Simmons (premio Oscar per Whiplash) che si è calato nei panni di J. Jonah Jameson nei tre film dedicati a Spider-Man firmati da Sam Raimi.  TORNA ALLA HOME PAGE