FIGLI giovedì 6, venerdì 7: ore 21:15 sabato 8, domenica 9: ore 16:30 - 18:30 - 21:15 #Figli

 

FIGLI

 

I figli ti invecchiano, ma d’altra parte il tuo cuore non è mai stato così grande. Sara (Paola Cortellesi) e Nicola (Valerio Mastandrea) sono sposati e innamorati. Hanno una bambina di 6 anni e una vita felice. L’arrivo del secondo figlio, però, scombina gli equilibri di tutta la famiglia svelando crepe nel loro rapporto e insoddisfazioni personali con risvolti tragicomici. Nonni stravaganti, amici sull’orlo di una crisi di nervi e improbabili baby sitter non saranno loro di aiuto. Tra l’istinto di scappare e la voglia di restare, Sara e Nicola riusciranno a resistere e a rimanere insieme?

 

Genere: Drammatico

 

Regia: Giuseppe Bonito

 

Attori: Valerio Mastandrea, Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Andrea Sartoretti, Massimo De Lorenzo, Gianfelice Imparato, Carlo de Ruggeri

 

Critica: Il film è tratto dal monologo recitato Valerio Mastandrea e scritto da Mattia Torre "I figli ti invecchiano".

Figli sarebbe dovuto essere il terzo film da regista di Mattia Torre e l'unico senza la collaborazione di Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo, con cui aveva condiviso la macchina da presa per Boris - Il film e Ogni maledetto Natale.

Torre, però, è tragicamente scomparso il 19 luglio del 2019 vinto dalla malattia che aveva raccontato, attraverso Il personaggio di Valerio Mastandrea, nella fiction tv La linea verticale, ispirata al suo romanzo omonimo.

Proprio Valerio Mastandrea è l'attore che ha fatto conoscere il monologo "I figli invecchiano" che sta alla base di Figli, recitato per la prima volta durante il talk show o late night show E poi c'è Cattelan e diventato subito un successo. Mattia torre gliel'aveva affidato perché alle sue parole Valerio sapeva dare un accento speciale, fra il malinconico e l'ironico, come dimostrano i monologhi "Colpa di un altro" e "Migliore".

Mastandrea era stato scelto dal regista come protagonista di Figli, e lo è rimasto anche quando il film è passato a Giuseppe Bonito, già regista di Pulce non c'è e aiuto regista della serie televisiva Boris e di Boris - Il film.

Il curriculum di Mattia Torre, che se n'è andato a soli 47 anni, è molto nutrito e, per restare in ambito cinematografico, vanta, oltre alle sopracitate regie, la sceneggiatura di Piovono Mucche, vincitrice del premio Solinas, e il copione de Il grande salto, primo film dietro alla macchina da presa di Giorgio Tirabassi.

La protagonista femminile di Figli è Paola Cortellesi, che con il personaggio di Valerio Mastandrea forma una coppia perfetta travolta dall'arrivo del secondo figlio. I due attori, per breve tempo e quasi 20 anni fa, hanno davvero avuto una relazione sentimentale e hanno condiviso anche lo spassoso video de “La descrizione di un attimo” dei Tiromancino. Nel film recitano anche tanti altri amici di Mattia Torre: Stefano Fresi, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Andrea Sartoretti, Massimo de Lorenzo, Gianfelice Imparato, Carlo De Ruggeri. A produrre Figli, il cui primo ciak è stato battuto il 16 settembre 2019, è, con Wildside, Lorenzo Mieli, produttore storico e grande amico di Mattia che aveva annunciato la realizzazione del film durante la serata di commemorazione organizzata al Teatro Ambra Jovinelli a Roma nel corso dell'estate.

ratto dal celebre monologo "I figli ti invecchiano", scritto per Valerio Mastandrea da Mattia Torre.

Ultimo lavoro dello sceneggiatore Mattia Torre prima della sua tragica morte, avvenuta il 19 luglio 2019 a seguito di una lunga malattia.

Lorenzo Mieli, produttore storico e grande amico di Mattia, ha annunciato la realizzazione del film durante la serata di commemorazione organizzata al Teatro Ambra Jovinelli a Roma.

Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi sono stati una coppia anche nella vita reale, ma mai insieme sul grande schermo. Nel 2001 due sono stati i protagonisti del divertente videoclip "La descrizione di un attimo" dei Tiromancino. 

                                                                                  TORNA ALLA HOME PAGE