IL LUPO E IL LEONE Prima Nazionale giovedì 20, venerdì 21, sabato 22, domenica 23: ore 21:15 sabato 29, domenica 30: ore 18:30  #IlLupoEIlLeone

 

IL LUPO E IL LEONE

 

La pianista ventenne Alma, (Molly Kunz), ritorna nella sua casa d’infanzia su un’isola in Canada, dopo la morte del nonno. Durante il soggiorno sull’isola, la sua vita è stravolta dopo aver salvato due cuccioli, un lupo e un leone. Gli animali crescono e tra i tre si crea un legame indissolubile, che viene spezzato solo quando vengono scoperti. Il leone viene catturato e mandato in un circo itinerante, mentre il lupo viene portato in un centro di ricerca sugli animali. Il lupo è deciso a ritrovare suo fratello leone e a riunire la famiglia. Tornati insieme, i due animali intraprendono un’avventura straordinaria, affrontando qualsiasi avversità per ritrovare Alma.

 

Genere: Avventura, Family

 

Regia: Gilles de Maistre

 

Attori: Molly Kunz, Graham Greene, Charlie Carrick, Mylène Dinh-Robic, Rebecca Croll, Evan Buliung, Rhys Slack, Derek Johns

 

Durata: 100 min

 

Critica: un legame indistruttibile

 Per de Maistre era importante riuscire a catturare il legame tra il lupo e il leone, senza il ricorso a effetti speciali, non solo per dare l’idea di autenticità, ma anche per il messaggio che poteva veicolare. "Il loro legame fraterno è incredibile”, afferma "ci dimostra che canidi e felini possono essere amici, anche più che amici. E se questi due nemici naturali possono essere fratelli, significa che tutti possiamo esserlo, e in tempi così travagliati, è un messaggio importante su cui riflettere”. Molti saranno curiosi di sapere cosa ne è stato del lupo e del leone che interpretano Dreamer e Mozart, dopo le riprese. Simpson, l’addestratore e tutta la produzione sentivano il dovere di prendersi cura degli animali e sapevano che rilasciarli in natura, senza una protezione, sarebbe stato da irresponsabili. Dopo un’attenta discussione sulla scelta migliore da fare, hanno deciso che i due animali avrebbero continuato a vivere insieme in Canada con Andrew, protetti fino alla fine dei loro giorni. "Ho passato 18 mesi a prendermi cura di questi animali, ho costruito con loro un legame speciale”, dice Simpson. "Voglio dargli il meglio che possono avere”. Simpson ci tiene a sottolineare che è altrettanto autentico il legame che si vede sullo schermo tra i due animali. “Gli animali non sono mai stati forzati ad andare d’accordo. La loro relazione è cresciuta fin da quando erano piccoli, condividono un legame indissolubile”. De Maistre aggiunge “erano talmente legati uno all’altro, che sarebbe stato crudele separarli, così abbiamo lavorato per assicurarci che avessero una buona vita”. De Maistre spera che il pubblico recepisca il messaggio che si possono creare legami tra le persone e gli animali più improbabili. “Anche tre orfani, provenienti da specie diverse, possono essere una famiglia, l’incontro di tre anime, e non è questione di razza, credo o religione, si tratta di connessione”, dice de Maistre. “Abbiamo volute trasmettere questo messaggio ai bambini, il film è una favola moderna che dimostra che anche due predatori come un lupo e un leone, possono diventare una famiglia”.  TORNA ALLA HOME PAGE