SECRET LOVE venerdì 5, sabato 6, domenica 7: ore 21:15 venerdì 12, sabato 13, domenica 14: ore 21:15 #SecretLove

SECRET LOVE

 

In una calda giornata di primavera del 1924, la giovane domestica Jane Fairchild (Odessa Young) si ritrova da sola a festeggiare la Festa della Mamma. I suoi datori di lavoro, i coniugi Niven (Colin Firth e Olivia Colman) non sono in casa e lei ha la rara possibilità di trascorrere del tempo con il suo amante segreto, Paul (Josh O'Connor), il figlio dei vicini. Jane è da tempo innamorata di Paul, nonostante lui sia fidanzato con un'altra donna, amica d'infanzia e figlia di amici dei suoi genitori. Una serie di eventi imprevedibili per i due amanti cambierà però per sempre il corso della vita di Jane. Il film è tratto dal romanzo Mothering Sunday di Graham Swift (edito in Italia da Neri Pozza con il titolo Un giorno di festa).

 

Genere: Drammatico

 

Regia: Eva Husson

 

Attori: Odessa Young, Josh O'Connor, Olivia Colman, Colin Firth, Glenda Jackson, Sope Dirisu, Caroline Harker, Alfredo Tavares, Deano Mitchison, Craig Crosbie, Forrest Bothwell, Nathan Chester Reeve, Sarita Gabony, Charlie Oscar

 

Durata: 104 min

 

Critica: Il film è l'adattamento del romanzo di successo di Graham Swift, acclamato dalla critica intitolato "Un giorno di festa".

Inghilterra, 1924. Il Mothering Sunday è il giorno di permesso che i datori di lavoro davano alla servitù per recarsi a visitare le loro madri. Ma la giovane domestica Jane Fairchild è orfana e non può usare il giorno di riposo che le hanno offerto i suoi "padroni", i ricchi signori Niven, per tornare a casa: il che non è un problema, perché Jane conta di passare quel giorno insieme al suo amante Paul Harrington, figlio di amici dei Niven e altrettanto benestante. Paul studia legge controvoglia e si prepara ad un matrimonio di convenienza con una pari grado, ma la sua attrazione per Jane è autentica e ricambiata, benché clandestina. Su di loro però aleggia un lutto comune, ovvero la morte dei due figli dei Niven e dei due fratelli maggiori di Paul: un evento che i genitori di entrambe le famiglie non possono dimenticare.

La regista francese Eva Husson, dopo un debutto promettente con Bang Gang (A Modern Love Story) e un meno entusiasmante secondo film, Girls Of The Sun, si cimenta in questo adattamento per il grande schermo di un racconto dello scrittore inglese Graham Swift, e lavora in scrittura grazie ad Alice Birch, già sceneggiatrice della serie Normal People, e in montaggio grazie ad Emilie Orsini, per scomporre e ricomporre una trama che nel racconto è secondaria all'interiorità dei personaggi.

Il film, girato durante la pandemia, assorbe l'atmosfera mortifera del momento, il che si confà al tema che aleggia su tutta la storia.

Efficaci e credibili Colin Firth e Olivia Colman nei panni dei signori Niven e Josh O'Connor, il principe Carlo della serie The Crown, in quelli di Paul Harrington. Infine, un breve cammeo di Glenda Jackson ci ricorda cosa significhi essere un attore straordinario.

Mothering Sunday sembra fatto su misura per il pubblico innamorato di Downton Abbey e di Howard's End, ma ha un approccio più moderno al racconto,  supportato da una storia articolata. Paul e Jane accettano implicitamente la crudeltà settaria dei loro destini, ma poiché Jane è predestinata ad essere "un'osservatrice della vita" deciderà di fare della sua posizione il suo trampolino di lancio. E ciò che la distingue dal suo ambiente sociale, ovvero l'amore per i libri, diventerà la sua scialuppa di salvataggio.

Secret Love è un film ondivago ed etereo, in cui la narrazione è affidata alle parole dei suoi protagonisti più che alle immagini, che appaiono come dipinti in movimento, veicoli di sensazioni e stati d’animo. L’ambientazione bucolica, di chiara matrice ‘alla Jane Austen’, trova riscontro in quel tipico cinema inglese rappresentato dal Joe Wright di Orgoglio e pregiudizio ed Espiazione, ma anche da prodotti seriali più recenti come Downtown Abbey e The Crown, grazie anche alla presenza di attori indiscutibilmente british come Colin Firth, Olivia Colman e Josh O’Connor. Se ad un primo sguardo Secret Love potrebbe sembrare il racconto di una passione amorosa, in realtà seguiamo Jane nel suo progressivo disvelamento: ella infatti si abbandona, si spoglia, si scopre nuda e nuova, donna in divenire a cui poter dare libera forma, attraverso le parole, non pronunciate ma scritte. Secret Love racconta di un destino, o forse più di uno. Di un richiamo viscerale a cui è impossibile opporsi e davanti al quale non resta altro che denudarsi. Gli amori muoiono, la vita finisce. E a volte le due cose coincidono. Resta un dolore segreto e inesprimibile, che si tramuta in fuoco creativo, unica forma possibile di liberazione.   TORNA ALLA HOME PAGE