TUTTI A BORDO Prima Nazionale sabato 1, domenica 2: ore 16:30 giovedì 6, venerdì 7, sabato 8, domenica 9: ore 21:15

 

TUTTI A BORDO

 

All’età di dieci anni e dopo il lungo isolamento dovuto al lockdown, Juri e i suoi amici sono pronti a partire per una vacanza-studio. L’idea è stata di suo padre Bruno (Stefano Fresi) che con il suo entusiasmo è riuscito a convincere anche la scettica mamma Chiara (Giulia Michelini).

Convinto che un viaggio attraverso l’Italia, da Torino fino a Palermo, dopo un anno di pandemia, sia per i bambini una bellissima esperienza si offre di partire con loro. Si ritrova, inaspettatamente, ad accompagnarli insieme a suo padre, l’inaffidabile Claudio (Giovanni Storti), invitato di nascosto dal nipote Juri. Quando accade l’imprevisto: mentre i due adulti sono intenti a discutere, il treno dei bambini parte senza di loro.

Iniziano così una corsa contro il tempo per arrivare alla meta prima di Juri e dei suoi compagni e senza che nessuno si accorga del loro monumentale errore. Anche i ragazzini non avranno vita facile con una coppia di controllori, tra cui lo zelante Mario (Carlo Buccirosso), che rischia di scoprire che sono rimasti incustoditi.

Due viaggi paralleli attraverso l’Italia e le sue tradizioni in cui tutti, adulti e bambini, avranno modo di scoprire che il viaggio spesso conta più della destinazione… E Bruno comprenderà che per essere bravi padri, bisogna essere anche un po’ bambini.

 

Genere: Commedia

 

Durata: 91 Min.

 

Regia: Luca Miniero

 

Attori: Stefano Fresi, Giovanni Storti, Carlo Buccirosso, Giulia Michelini, Gigio Alberti, Helena Antonio, Andrea Vasone, Giorgia Cardaci, Gaia Messerklinger, Paolo Giangrasso, Davide Bechini, Fiorella Zullo, Alessandro Intini.

 

Critica: Luca Miniero dirige “Tutti a Bordo” da una sua sceneggiatura scritta con Michele Abatantuono e Lara Prando.

Il film è basato sulla sceneggiatura della commedia francese “Attention au départ!” diretta da Benjamin Euvrard nel 2021 e scritta da Euvrard con Benjamin Dumont, Ingrid Morley-Pegge e Charly de Witte.

Luca Miniero è al suo terzo adattamento basato su pellicole internazionali dopo il campione d’incassi Benvenuti al sud, remake del film francese Giù al Nord di Dany Boon e Sono Tornato, remake del film tedesco Lui è tornato – Er ist wieder da di David Wnendt.

Il team che ha supportato il regista Luca Miniero dietro le quinte ha incluso il direttore della fotografia Federico Angelucci (Attenti al gorilla, La fuitina sbagliata), il montatore Ian Degrassi (Workers – Pronti a tutto, La voglia matta di vivere), lo scenografo Paolo Sansoni Baratella (Omicidio all’italiana, Genitori quasi perfetti) e la costumista Eleonora Rella (Sono tornato, Chi ha incastrato Babbo Natale?).

Nel cast figura, in un ruolo in solitaria, Giovanni Storti del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo.

Le musiche originali del film sono del compositore Santi Pulvirenti (La mafia uccide solo d’estate, Un apese quasi perfetto, Io c’è, Orecchie). Pulvirenti è alla seconda collaborazione con il regista Luca Miniero dopo aver musicato La scuola più bella del mondo.

Il film ha fruito di location a Ladispoli e a Genova. Nel comune del Lazio le riprese si sono svolte presso l’anello dell’area industriale, il cavalcaferrovia “8 novembre 1989” e il tratto di strada che Stazione di Palo laziale – Posta Vecchia. A Genova la troupe ha filmato presso il Porto Antico, a Calata Gadda, in cui è stato allestito un finto eliporto ospedaliero e presso i Magazzini del cotone, che sono diventati fittizia location dell’Ospedale Sant’Antonio.

“Tutti a bordo” è una produzione Indiana Production in associazione con Medusa Film e in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane ed è prodotto da Marco Cohen, Benedetto Habib, Fabrizio Donvito e Daniel Campos Pavoncelli. TORNA ALLA HOME PAGE